travaglio

Travaglio e Parto: affrontali in armonia di Nadia Piroddi

Finalmente è arrivato il momento che aspettavi da tanto. Nove mesi in cui oltre al tuo corpo, sei cambiata anche tu, hai navigato nelle acque della crescita interiore, ti sei fatta carico della creazione che avviene dentro di te, ti sei resa conto di essere procreatrice di vita e hai vissuto momenti dell’attesa caratterizzati da immensa gioia ma anche immensa paura dell’ignoto e della nuova vita in tre.

Hai letto tanti blog su internet, articoli di giornale, ascoltato l’esperienza “delle altre”, sentito mamme e suocere che hanno detto la loro e ascoltato racconti belli ma anche terrorizzanti. Adesso però è arrivato il momento più importante ed è fondamentale dimenticare tutto quello che hai sentito e letto.

Lasciati semplicemente guidare dall’istinto e ricorda che è l’unico bagaglio sicuro che ti guiderà durante il travaglio e parto..un esperienza unica e totalizzante!

  1. CERCA UN AMBIENTE INTIMO: con luci soffuse e magari se c’è una vasca da bagno, sfrutta le energie positive dell’acqua per poterti muovere liberamente durante le contrazioni e sentire il calore che ti avvolge
  2. ASCOLTA IL TUO CORPO: lui sa dove sta andando e ti guiderà nella giusta via, ti darà il tempo e la forza per sentire accettare ed affrontare il dolore
  3. CERCA ATTIVITA’ PIACEVOLI DA SVOLGERE: ascoltare la tua musica , utilizzare degli olii essenziali che aiutano a rilassarti (ne parleremo nei  prossimi articoli)
  4. CERCA UNA PERSONA DI FIDUCIA CHE TI STIA ACCANTO: il tuo partner, un’ostetrica che ti ha seguito in gravidanza e può accompagnarti in ospedale e starti accanto, un’amica…

Fai sempre una visita diretta dei vari punti nascita dove vorresti essere assistita, chiedendo agli operatori in che modo lavorano, com’è gestito il reparto e la “filosofia assistenziale”.

Alla prossima.
Ostetrica Nadia Piroddi
(Ospedale di Bolzano)

Latest from Gravidanza

0 0.00
Torna Su