culla e coccole

AIUTI QUANDO NASCE UN BAMBINO – in collaborazione con Patronato INAS/CISL

Quali sono gli aiuti che si possono richiedere nella nostra Provincia quando nasce un bambino?
In collaborazione con il patronato INAS/CISL di via Milano 121/a vi rilasciamo la lista dei documenti da presentare per ogni richiesta.
Per informazioni e per fissare un appuntamento chiamate il numero 0471.204602

  1. CONFERMA MATERNITÀ OBBLIGATORIA
    – carta d’identità della richiedente
    – codice fiscale della richiedente
    – codice fiscale del neonato
    – certificato di nascita del neonato
    – ultima busta paga
  2. CONGEDO PARENTALE
    – carta d’identità del richiedente
    – codice fiscale di tutti i componenti del nucleo familiare
    – numero dei giorni di congedo eventualmente già richiesti sia dal padre sia dalla madre e nuovi periodi da richiedere
    – ultima busta paga
  3. ASSEGNO PROVINCIALE E ASSEGNO REGIONALE
    – carta d’identità del richiedente
    – codice fiscale di tutti i componenti del nucleo familiare
    – redditi 201..(730/UNICO o CU) di tutti i componenti del nucleo familiare che hanno avuto un reddito.
    Nel caso del modello UNICO in cui sia stato compilato il quadro H (partecipazione in società) portare anche   il codice attività
    – se si è in affitto: affitto pagato nell’anno 201..senza le spese condominiali
    – eventuale aiuto da parte dell’assistenza economica per il pagamento dell’affitto (questo foglio si può richiedere direttamente al distretto) senza le spese condominiali
    – visura catastale se si è proprietari/nudi proprietari/usufruttuari di immobili
    – in caso di patrimonio mobiliare superiore a 5000€ per persona (complessivi di contanti, bott, cct, investimenti, azioni, carte prepagate, ecc..). Portare giacenza media del conto corrente riferita all’anno 201.. e saldo al 31/12/201.. di tutto il patrimonio mobiliare posseduto
    – carte prepagate caricate con una somma di almeno 2000€:
    a) se la carta prepagata ha l’Iban portare la giacenza media riferita all’anno 201..
    b) se la carta prepagata è senza Iban portare saldo al 31/12/201..
    – Iban intestato al  richiedente
    – data di residenza storica per persone nate o che hanno vissuto fuori provincia di Bolzano (nel caso di richiesta di assegno provinciale) o fuori regione (nel caso di richiesta di assegno regionale)
  4. AUTORIZZAZIONE PER ASSEGNI IN BUSTA PAGA
    Da richiedere solo nel caso di genitori conviventi e non sposati. ATTENZIONE: il richiedente non deve essere esclusivamente lavoratore autonomo
    – fotocopia della carta d’identità di entrambi i genitori
    – codice fiscale di ogni componente del nucleo familiare
    – ultima busta paga del richiedente
    – dichiarazione compilata e firmata del genitore che non richiede gli assegni familiari
    – autocertificazione dello stato di famiglia
  5. BONUS BEBÈ
    Da richiedere entro novanta giorni dalla nascita del bambino
    – carta d’identità del richiedente
    – codice fiscale del figlio per il quale si richiede il bonus
    – ISEE (pratica da svolgere presso il CAF)
    – IBAN banca del richiedente
    – Modello INPS SR163
    – per cittadini extracomunitari permesso di soggiorno per soggiornanti di lungo periodo (ex carta di soggiorno)
  6. MATERNITÀ STATALE
    – carta di identità della richiedente
    – per cittadine extracomunitarie permesso di soggiorno per sogiornanti di lungo periodo (ex carta di soggiorno)
    – DSU e ISEE
    – contratto di affitto con data e numero di registrazione
    – IBAN intestato alla richiedente
  7. BONUS MAMMA DOMANI 
    La domanda può essere presentata soltanto dalla madre al compimento dell’ottavo mese di gravidanza.
    – carta d’identità della richiedente
    – codice fiscale della richiedente
    – per cittadine extracomunitarie permesso di soggiorno per soggiornanti di lungo periodo (ex carta di soggiorno)
    – modello INPS SR 163
    – se il bambino è già nato: codice fiscale del neonato
    – se il bambino deve ancora nascere e la madre ha un rapporto di lavoro: certificato di presunto parto   rilasciato dal ginecologo
    – se il bambino deve ancora nascere e la madre non lavora: indicazione del numero del protocollo telematico del certificato medico di gravidanza rilasciato dal medico del Servizio Sanitario Nazionale o dal medico convenzionato

Latest from Assistenza economica

work, time, relax

AVVOCATO RISPONDE

La rubrica “Avvocato risponde” è curata dall’avvocato Laura Vendrame Innocenti, di Bolzano.
0 0.00
Torna Su