vespe

Vespe aliene in arrivo dall’Oriente

Vespe aliene” in arrivo dall’Oriente: secondo gli allergologi questi insetti stanno colonizzando l’Italia a causa del clima sempre più tropicale.

L’arrivo della primavera porta fiori e colori ma anche dolori. Secondo gli allergologi presenti al 30° Congresso della Società Italiana di Allergologia, Asma e Immunologia Clinica (SIAAIC), quest’anno oltre alle normali allergie è in arrivo un nuovo pericolo per la nostra salute: le “Vespe aliene”.

Le “vespe aliene” provengono dall’Oriente e sono una nuova specie di imenotteri (come la vespa velutina che arriva dalla Cina e quella orientalis che viene dal Medio Oriente). Sono più piccole della normali vespe e hanno antenne nere e zampe bicolori giallo-nere.

Api, vespe e calabroni provocano circa 50 morti all’anno a causa dell’allergia dell’uomo alle loro punture. Gli specialisti spiegano che con l’arrivo degli imenotteri “stranieri” aumenta sia il rischio di essere punti, sia quello di essere più sensibili al veleno di questa nuova specie.

Il pericolo di una reazione grave o di uno shock anafilattico sono ancora molto sottovalutati: su 5 milioni di persone punte da imenotteri sono 400mila quelli che hanno reazioni gravi al punto di mettere a rischio la vita. E non sono poche!

Queste nuove specie non sono più aggressive di quelle che già conosciamo, ma sono pericolose per il semplice fatto che essendo nuove ancora non si conosce bene la composizione del veleno, simile ma non identica a quella che già si conosce. Questa cosa può farci trovare disarmati per la diagnosi e le terapie.

CHI È A RISCHIO
Escludendo gli apicoltori, l’attenzione va verso gli anziani che nel tempo sviluppano allergia agli imenotteri: “Il problema consiste nel rischio di sviluppare reazioni più gravi a causa della loro fragilità, dovuto nella maggioranza dei casi alla presenza di patologie concomitanti, specie le malattie cardiovascolari.

Meno esposti al pericolo di reazioni gravi i bambini in quanto sviluppano tutte le difese immunitarie adatte per contrastare la forza della vespa-aliena.

COME PREVENIRE
La cura, affermano gli esperti, è possibile al momento grazie al vaccino che però funziona solo nei confronti delle specie note: il vaccino per il veleno degli imenotteri è efficace nel proteggere il 97% degli allergici, ma ad oggi soltanto un paziente su 7 lo sceglie.

COSA FARE SE SI VIENE PUNTI
Se si viene punti è importante andare immediatamente al pronto soccorso. NON bisogna assolutamente curarsi da soli in quanto il rischio shock anafilattico è molto alto.
Consiglio agli allergici: adrenalina autoiniettabile in borsetta come trattamento d’emergenza.

Latest from Animali

processionaria

PROCESSIONARIA

  La processionaria del pino è un insetto altamente distruttivo per le
0 £0.00
Torna Su