bonus elettrodomestici

BONUS MOBILI ED ELETTRODOMESTICI

Anche quest’anno è stata approvata la detrazione del 50% per le ristrutturazioni edilizie e per il bonus mobili ed elettrodomestici.
Il bonus ristrutturazioni prevede un tetto massimo di spesa di 96.000€ per unità immobiliare mentre il tetto massimo per i mobili è di 10.000€.

BONUS MOBILI:
E’ un’agevolazione fiscale per chi realizzerà interventi di ristrutturazione edilizia rientranti tra quelli nella detrazione del 50% sull’imponibile IRPEF.
In poche parole può essere detratta la spesa di mobili e arredi dell’unità oggetto di ristrutturazione (o le parti comuni di un condominio) fino ad un tetto massimo di 10.000€, che verranno rimborsate in 10 rate annue.

Chi può richiedere il bonus mobili?
Chi ha effettuato lavori edilizi a partire dal 01/01/2016 fino al 31/12/2017.
Nota importante: per ottenere il bonus mobili, la data d’inizio dei lavori di ristrutturazione deve precedere la data dell’acquisto dei mobili.

Bonus Mobili 2016/2017
Cosa rientra nella detrazione?
Mobili nuovi: arredi cucina, soggiorno, camere da letto (tavoli, sedie, armadi..), bagni (stipetti).
Non rientrano i mobili usati o d’antiquariato. Non rientrano anche i sanitari del bagno che vengono inclusi nel bonus sul recupero edilizio
Elettrodomestici: frigoriferi, lavatrici, lavastoviglie ecc dalla Classe energetica A+. Anche i forni sono detraibili a partire dalla Classe energetica A

Elenco degli elettrodomestici:
frigoriferi, Congelatori, lavatrici, asciugatrici, lavastoviglie, apparecchi di cottura, stufe elettriche, piastre riscaldanti elettriche, forni a microonde, apparecchi elettrici di riscaldamento, radiatori elettrici, ventilatori elettrici, apparecchi per il condizionamento.
– Vengono inclusi anche i complementi d’arredo come lampadari e faretti.

CHI HA DIRITTO ALL’AGEVOLAZIONE:
Chi ha effettuato una ristrutturazione edile e ha beneficiato della detrazione IRPEF del 50%. Bisogna, inoltre aver acquistato mobili e/o elettrodomestici nuovi.
Il tutto sempre compreso nel periodo che va dal 01/01/2016 al 31/12/2017.

COME SI DEVONO PAGARE I MOBILI E GLI ELETTRODOMESTICI?
Per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici si può pagare con bonifico, carta di credito o bancomat, ma non in contanti.
Chi paga in contanti non potrà richiedere il rimborso sul 730.

COME RICHIEDERE IL BONUS
Per poter chiedere il rimborso bisogna allegare alla domanda del 730 la ricevuta del bonifico o quella degli scontrini, oltre alle fatture. Faranno fede le date sul modulo del bonifico, la data sulla ricevuta di pagamento con carta di credito; nel caso in cui si usufruisse di un finanziamento farà fede la data del pagamento al negozio e non le rate.

I contenuti di Mamme di Bolzano e dintorni sono puramente a carattere informativo.
Per maggiori informazioni consultate i siti della Provincia, della Rete Civica, Comune, Inps o direttamente dal vostro patronato di fiducia.

Latest from Assistenza economica

work, time, relax

AVVOCATO RISPONDE

La rubrica “Avvocato risponde” è curata dall’avvocato Laura Vendrame Innocenti, di Bolzano.
0 0.00
Torna Su